lunedì 19 ottobre 2009

Hyla Arborea

Da alcuni anni in giardino si sono stabilite le Raganelle che sembrano apprezzare molto la protezione degli arbusti spinosi delle rose e sicuramente anche una certa qualità dell'ambiente dove non si fa praticamente uso di pesticidi.

2 commenti:

Renato Ronco ha detto...

Ci sono sempre state da me le raganelle, e le amo in modo particolare. Mi piace il loro canto, molto più aggraziato di quello della rana esculenta, che praticamente mi occupa tutti i laghetti al punto che in certe annate particolarmente "canterine disturbano il sonno alla notte. La popolazione è tale che persino i vicini si sono lamentati.
Le raganelle invece sono sempre state presenze "delicate", purtroppo il loro numero è più o meno stabile; per qualche motivo, forse i gatti o i corvi, non riescono ad aumentare. Stanno sempre lontano dall'acqua e sono timidissime; quando mi avvicino, alla distanza di 20/30 metri smettono di cantare. Al contrario della rana esculenta, che quando mi capita vicino salta via come una pazza, quando sorprendo una raganella su qualche ramo si lascia catturare con facilità. Gli faccio sempre fare una passeggiata sul braccio prima di liberarla e il loro contatto "fresco" sulla pelle è piacevole.

Sill Scaroni ha detto...

Bellissima foto.
Ciao.