lunedì 12 marzo 2012

Bruco gigante - Deilephila elpenor

Decisamente grandi questi due bruchi scoperti tra gli infestanti “Oxalis corniculata”.
Qualcuno sa dirmi il nome o devo aspettare di vedere quale farfalla nascerà?

4 commenti:

signore delle rose ha detto...

Il cornetto sull'ultimo segmento e le due paia di macchie simili a occhi mi hanno fatto pensare a un bruco di sfingide, dopo una breve ricerca penso di aver individuato il nome. Credo si tratti di Deilephila (Pergesa) elpenor. l'adulto ha una bellissima colorazione rosea, l'habitat preferito è la vite, l'Epilobium e il Gallium.

marcella ha detto...

Bruciata sul tempo! Ho girato la richiesta ad una mia amica che insegna Entomologia Agraria alla Facoltà di Agraria di Catania e questa è la sua risposta:"Riguardo alla larvona delle foto, le immagini non sono particolarmente
chiare, ma sembrerebbe un lepidottero della famiglia Sfingidae e potrebbe
essere la specie
Deilephila elpenor o comunque una specie del genere Deilephila."
Saluti

taro ha detto...

Io non lo avrei riconosciuto, ma stando alle descrizioni il brucone della Deilephila elpenor dovrebbe misurare tra i 7 e gli 8 centimetri. Accidenti! Che ne hai fatto poi degli "amici bruco"?

Renato Ronco ha detto...

Grazie Marcella, signore delle rose, Taro.
I due bruchi, trovati in tardo autunno, li avevo sistemati in una specie di gabbietta che ha passato l'inverno in serra fredda. Non ho ancora avuto tempo di andare a vedere se nel frattempo sono diventate crisalidi oppure se intendono ancora crescere. La terza alternativa è la, più nefasta, spero non sia successo.